Il Ministro dell’Agricoltura Patuanelli e la canapa industriale: ancora un passo indietro!

Il Ministro della Agricoltura Patuanelli ha ritirato lo schema di decreto con elenco delle piante officinali e le regole per la loro coltivazione e raccolta; tra le piante anche la canapa.  Tale bozza doveva essere discussa in concerto con il Ministero della Salute e quello della Transizione Ecologica.

Buona parte degli operatori del settore canapicolo sperava che questo decreto interministeriale potesse aprire la strada alla liberalizzazione del settore, nello specifico per la produzione di foglie e fiori, sottraendolo alla attuale disciplina (DPR 309/90).

Si continua dunque a tenere in un “limbo” di incertezze normative parte importante del nostro settore.

Nonostante si faccia un gran parlare di riportare la coltivazione della canapa industriale nel  paese, riconoscendone l’importanza per lo sviluppo di una agricoltura green e del mondo industriale sempre più alla ricerca di materie prime naturali, questa ulteriore ed improvvisa “frenata” conferma che le istituzioni, soprattutto quelle di vertice, non sono ancora disposte né pronte per dare il via allo sviluppo della coltivazione della canapa nel nostro paese.